Dettagli prodotto 

ALOE ARBORESCENS JUICE 500 ML

Categoria prodotto

BioIntegratoriPelle

Condividi

ALOE VERA ARBORESCENS 2

 

Succo di Aloe Arborescens estratto dalle piante di coltivazione biologica in Sicilia

Confezionamento: flaconi vetro ambra da 500 ml.
Ingredienti: Aloe Arborescens Miller succo e polpa da foglia fresca (da agricoltura biologica) 99,9% Acido citrico 0,1%
Prodotto da: Azienda Agricola Il Pucino
Nome Botanico: Aloe Arborescens Miller; fam. Liliaceae
Provenienza: Pianta da coltivazione Biologica certificata da IMC OGM – Il prodotto non contiene o deriva da organismi geneticamente modificati
Allergeni: L’estratto non contiene nessuno degli ingredienti riportati nell’allegato III Bis dir 2000/89/CE e modifiche

Perché Aloe Arborescens?
La decisione di utilizzare l’Aloe Arborescens invece delll’Aloe Vera deriva dalla sua maggiore concentrazione di principi attivi. Il fatto di produrlo fresco ci permette di mantenere inalterati tutti i suoi costituenti e la certificazione biologica fornisce un valore aggiunto e da una maggiore garanzia al cliente della sua qualità.

UN PO’ DI STORIA
L’Aloe ha 3500 anni di storia, come dimostra la prima menzione che si fa nel libro egizio dei rimedi del famoso papiro di Ebers (XV secolo a.C.).

Per gli antichi Egizi l’Aloe aveva la reputazione di conservare la bellezza e la giovinezza delle donne. I sacerdoti egizi usavano l’Aloe come ingrediente fondamentale nella composizione della formula per l’imbalsamazione sotto il nome di “pianta dell’immortalità”.

Ippocrate(460-357 a.C.) nel trattato sulle ustioni dettaglia le capacità antinfiammatorie, disinfettanti e rigenerative dell’Aloe.
Dioscoride nella sua materia medica ne evidenzia le proprietà medicinali per il trattamento di ferite, disturbi gastrici, bruciature, emorroidi, affaticamento e molti altri disturbi e Plinio il Vecchio (27-79 a.C.) conferma le proprietà sopra descritte.

Durante il Medio Evo, così come nel Rinascimento, l’utilizzo medicinale di questa pianta si diffonde in tutto il mondo, giungendo fino al nord dell’Europa.

Quanto agli usi nelle differenti medicine tradizionali del passato e del presente, vengono riportati impieghi relativi a popolazioni dei cinque continenti e relativi significati energetici e simbolici attribuiti a questa poderosa pianta : nell’antica Cina era conosciuta come il rimedio dell’armonia; nella medicina Ayurvedica viene indicata come valido aiuto per l’eliminazione di funghi e parassiti, considerati come effetto di infestazione karmica; nella filosofia indiana, dove la malattia è considerata la manifestazione di un blocco dell’energia vitale, era ed è alla base di ogni terapia di evoluzione dell’anima.